Il gatto Siamese/Orientale
Il Peterbald nasce, originariamente, dall'incrocio tra un Don Sphynx e un gatto di tipo Siamese/Orientale, al fine di unire l'assenza o estrema leggerezza del mantello del Don Sphynx con l'elegante morfologia e il particolarissimo carattere del Siamese/Orientale.
Ma che cosa si intende, di preciso, parlando di gatto Siamese/Orientale?

Oggigiorno esiste una grande confusione sul termine "gatto siamese": vengono infatti erroneamente chiamati siamesi sia i gatti "thai", sia qualsiasi gatto con colorazione colourpoint.
Facciamo dunque un po' di chiarezza:
La colorazione colourpoint è una particolare colorazione (dovuta a un gene recessivo chiamato gene himalayano) che fa sì che il colore (qualsiasi esso sia) si manifesti solo nelle parti più fredde del corpo, cioè nelle estremità (muso, orecchie, zampe, coda), ed é associata al colore blu degli occhi.
Negli anni, allevando il "siamese vecchio tipo", vennero via via sviluppati dei soggetti dalle linee sempre più allungate ed eleganti, dalle orecchie sempre più grandi, e dai musi sempre più sfilati e convessi, ovvero i "siamesi di tipo moderno".
Tutto questo finchè ci si accorse che il tipo moderno di siamese era ormai talmente diverso, come morfologia, dal vecchio tipo di siamese, che lo si poteva considerare come una razza distinta. Alcuni allevatori decisero allora di ri-allevare il "siamese vecchio tipo", mantenendone la vecchia morfologia.
A questo punto era però necessario trovare due nomi ben distinti, e quindi il siamese di tipo moderno venne chiamato ufficialmente "siamese", e il "siamese vecchio tipo" venne chiamato "Thai".
Queste due razze, ormai, sono accomunate praticamente solo dalla colorazione colourpoint: sono estremamente diverse come morfologia, ma anche caratterialmente. I "siamesi" (i siamesi di tipo moderno) sono stati così accuratamente selezionati, e per così tanto tempo, che hanno sviluppato quel particolarissimo e meraviglioso carattere che li rende così attaccati al loro umano, così intelligenti e comunicativi, e così poco indipendenti e molto simili ai cani. (E il loro carattere è stato in pieno ereditato dai Peterbald).
I thai invece sono stati selezionati per molto meno tempo, e la nuova selezione é ri-iniziata solo in tempi relativamente recenti, per cui il loro carattere é molto più simile a quello di un gatto comune (anzi, sembra abbiano una vena di indipendenza lievemente maggiore).
Per finire, oggi la colorazione colourpoint non é più
un'esclusiva di siamesi e thai: la si può ormai trovare
in molte razze, dal persiano all'europeo
(bastano alcuni incroci per ottenerla).
Quindi quando ci si riferisce a un gatto colourpoint
chiamandolo "siamese" si sta commettendo un errore,
perchè quello che si sta intendendo è in realtà gatto "color siamese", ovvero gatto colourpoint (che é la terminologia corretta).
Infatti il termine "siamese" si riferisce non solo alla particolare colorazione colourpoint, ma anche a una specifica morfologia e carattere (si riferisce a una razza, e non semplicemente a una colorazione): anche il thai (o siamese vecchio tipo) non é un qualsiasi gatto con colorazione colourpoint, ma é un gatto che ha anche un suo preciso standard (di morfologia e, con le dovute approssimazioni, anche di carattere).
Il "siamese" (che, dove non ulteriormente specificato, é quindi solo il siamese di tipo moderno) ha la colorazione colourpoint, uno standard morfologico che prevede un corpo lungo e sottile, delle lunghe zampe (e con zampe posteriori ben più lunghe delle anteriori), coda lunga e affusolata, muso lungo e stretto, viso triangolare, profilo convesso, e grandi orecchie posizionate in basso, e uno standard caratteriale come quello sopra descritto.
Questa colorazione era caratteristica di un gatto dell'antica Thailandia (regione chiamata Siam). Questo gatto fu importato anticamente in Europa col nome di "siamese", e oggi si chiama gatto "Thai" (o "siamese vecchio tipo").
Infine, il gatto "Orientale" é un gatto che ha la stessa morfologia e lo stesso carattere del siamese, ma non ha la colorazione colourpoint: può avere tutti i normali tipi di colorazione (solidi, tigrati, bicolore, etc), e ha sempre gli occhi verdi.
I siamesi e gli orientali, differendo tra loro solo per il colore, possono essere incrociati tra di loro, e all'interno di una cucciolata si potranno avere sia cuccioli siamesi (colourpoint e con occhi blu) che orientali (non colourpoint e con occhi verdi).
Home    Peterbald     Maschi     Femmine    Cuccioli    Abbigliamento     Contatti
AVAILABLE
Articoli
                             
La storia della razza Peterbald
Carattere e personalita
Tipi di mantello
La cura dello Sphynx
Le storie dei cuccioli venduti
I gatti nudi
I gatti Siamese
Perchè un cucciolo Peterbald costa cosi tanto
La storia del riconoscimento la razza Peterbald nella FIFe
Firefox Feolent
male ( PBD d 21 )
born:17/12/2016